Pubblicato da cestrinew il febbraio 10, 2017

RIFORMA TARIFFARIA DOMESTICI

RIFORMA TARIFFARIA DOMESTICI

Dal 1 gennaio la riforma della tariffa elettrica contiene delle importanti novità:

  • i Clienti domestici sono suddivisi non più in base alla
  • distinzione D2/D3 (coppia di potenza impegnata e residenza), ma solo in base alla residenza anagrafica;
  • la tariffa di trasporto diventa lineare perdendo la variabilità su scaglioni;
  • gli oneri di sistema mantengono solo due dei tre scaglioni e viene introdotta una quota fissa significativa per i non residenti.

Dal 2017 infine il Cliente finale potrà scegliere tra un maggior numero di livelli di potenza, con scatti di 0,5kW fino a 6kW e di 1kW da 6kW a 10kW in luogo dei precedenti scaglioni 1,5 Kw-3 Kw-4,5 Kw-6 Kw-10 Kw.

#luce#spese fisse luce#tariffe

Lascia un commento